Sezioni Sportive

Ultimo aggiornamento .

CALCIO A 11, PRIMA VITTORIA

Real Clodia - Movimento Forense 1-2

Alla 4° il Movimento, nella giornata meno brillante, incassa la prima vittoria. 3 punti in  casa della Real Clodia. Squadre rimaneggiate ma partita impreziosita dalla presenza in campo di Giovanni Cipollone e Fortunato Vitale e dai loro omaggi. Movimento oltremodo grigio e fiacco si lascia a lungo  intimorire. La Real Clodia decimata ma arcigna e pressante non coglie un punto per la verità meritato. Cece sbuca sul secondo palo e insacca un gran cross di Barbon impattando lo svantaggio iniziale; lo stesso Barbon nella ripresa sotto misura da calcio d’angolo firma un gol che vale oro e riscatta tgare meno fortunate. Ora tocca lavorare per recuperare lo smalto perduto.  Venerdì è fissato l’allenamento. (In foto Giancarlo Barbon, un assist, un gol ed una prestazione che ha consentito al Movimento di rimediare ad una gara opaca).


Ecco il commento di Filippo Cece.


Il Vecchio che avanza
Nella splendida cornice del campo in terra e sassi della Corte dei Conti, tra allegri zingarelli e pulciosi cani che attraversavano impunemente il terreno di gioco, il Movimento Forense si prende di giustezza i primi tre punti della stagione, battendo 1 - 2 la Real Clodia e volando a quota quattro in classifica, sotto gli occhi (increduli..) del Presidente Massimiliano Cesali.
Sostanzioso l’apporto dei nuovi arrivati rispetto all’anno passato (Pansarella, i fratelli D’Urso, i cugini Forlini, l’affine Pellegrino), tuttavia i gol puzzano tutti ancora di vecchio… Cece e Barbon, confezionano in rimonta, dopo l’ 1-0 iniziale su svarione difensivo dei nostri, la vittoria finale.
C’è da dire che il Movimento fa la partita sin dall’inizio, senza riuscire ad essere incisivo. D’Urso e Alfano non si cercano come dovrebbero ed il pubblico inizia ad innervosirsi quando la Real Clodia passa immeritatamente in vantaggio su un errore dei sonnacchiosi difensori bianco-verdi.
Per la gioia degli sportivi accorsi numerosi ad assistere al big match, barbon si invola sulla sinistra e pennella un cross dalla tre quarti per l’amico Cece che di piatto volante insacca il meritato pareggio.
Da segnalare il palo del Bomber (zero gol…) Fabrizio D’Urso, di pregevole fattura il gesto tecnico.
Anastasi nell’intervallo scuote i suoi, ma che vuoi scuotere….
La partita scorre con il medesimo tema anche nel secondo tempo, anzi, se possibile, si sbagliano ancora più appoggi di piatto di prima….ma il Movimento attacca senza produrre veri pericoli, salvo quando Agresti viene (finalmente) sostituito da Siciliani. Il pubblica fischia il primo e applaude il secondo ed ecco che cambia la partita. Salvo una traversa colpita in contropiede nell’unica ripartenza pericolosa, la Real Clodia non punge.
Alfano e D’Urso ora si cercano di più e si vedono buone cose, ma sempre improduttive.
Poi un guizzo di Siciliani procura il calcio d’angolo da cui scaturirà il gol di Barbon in mischia di sinistro.
Della difesa il migliore è Papetti, inizialmente non convocato, che risponde sul campo alla società che ancora non gli rinnova il contratto.
Addi Rettura Francesco entra, soffre e illumina.
Bene tutti gli altri, tranne Agresti, giustamente sostituito.
Alfano e D’Urso F. a fine partita si sono scambiati i numeri di telefono ed ora si cercheranno sempre.
Dunque, avanti ancora con le vecchie forze, ma ci si chiede: che cosa succederà quando i nuovi Brizi, Ferro, Pellegrino, D’Urso (G e F), Pietrobattista, solo per citarne alcuni, decideranno di iniziare a far gol e saranno a pieno regime? Risposta: probabilmente gente come Alfano e Agresti, starà a casa.

Filippo “El Generàl” Cece


Commenti

Nessun commento.

Registrati per poter commentare.

© 2013 Movimento Forense - Sito sviluppato da Filippo Iovine