Polisportiva MF
Sezioni Sportive
Scherma

Ultimo aggiornamento .

MF SCHERMA : LA PASSIONE PER LO SPORT

Ho sempre pensato che le passioni non fossero spiegabili con le parole per l’impossibilità di farne condividere appieno a chi ti ascolta gli aspetti più profondi e fondamentali. Qualcosa di impalpabile ma essenziale resta sempre fuori.

Tale convinzione è, per me, ancor più forte ora che sono cresciuto e vale anche per quelle passioni sportive che la vita – fortunatamente – mi ha consentito di conoscere e coltivare anche solo da grande.

Tre anni fa una silenziosa e affascinante signora mi ha conquistato, portandomi a considerare il bianco l’imprevisto – calcolato – di una felice strategia di avvicinamento per un insperato tocco…

“Madonna Scherma”mi ha accolto nelle sue brame e non me ne vogliate, o voi altri, se ormai valuto la possibilità di apprezzare la bellezza assoluta,affar di quei pochi che la praticano.

Come l’amata, la scherma è tutto ciò che gli altri non considerano e non possono immaginare, perché quando sei solo davanti a lei, con la maschera in viso e l’arma in pugno, lei ti conquista con un finta e ti colpisce dritto al cuore. E non conta se ti uccide, ti rialzi e tenti di abbracciarla di nuovo.

L’attenzione scrupolosa dell’allenamento, lo scontro fisico senza pietà, l’amicizia fraterna con il tuo avversario alla fine dell’assalto, ma anche il rispetto reciproco e l’allegria assoluta della canzonatura, l’eleganza del gesto, lo sconquasso della vittoria e il silenzio della sconfitta, sono tutti aspetti di questa bella signora che, come detto, sono difficili da spiegare e condividere nel profondo solo attraverso le parole e il gesto del pennino.

Dovete vestirvi di bianco, salire in pedana, assaporare il profumo della maschera e l’odore della sala, indossare il guanto e stringere l’impugnatura dell’arma, guardare diritto negli occhi l’avversario, provando la paura del primo incontro con il ferro dell’altro e infine, sapere che tra voi e la morte c’è solo una piccola coccia di metallo, che vi consentirà di vivere ancora.

E vivrete per sempre, felici con la consapevolezza che una bella e affascinante signora ti ha fatto incontrare,per non dimenticarli mai, una maestra e tanti amici e ti ha dato la forza di rimetterti in piedi ogni volta che muori.

È difficile condividere una passione per iscritto, ve lo avevo detto… però il martedì e il giovedì sera, o il mercoledì e il venerdì dopo pranzo, mi alleno e condivido la mia passione con gli altri Schermatti del Movimento Forense al Club Scherma Roma.

 

Avv. Andrea Ferrari


Commenti

Nessun commento.

Registrati per poter commentare.

© 2013 Movimento Forense - Sito sviluppato da Filippo Iovine