Comunicati Stampa

Ultimo aggiornamento .

GUASTO PEC E RIMESSIONE IN TERMINI - "COMUNICAZIONE URGENTE AL CONSIGLIO DELL'ORDINE DEGLI AVVOCATI DI ROMA"

Il Consigliere Cesali segnala che in data 10 ottobre, ormai fatto notorio, tutti i Colleghi che hanno una PEC con Legalmail (che è convenzionata, tra gli altri, con l'ordine degli avvocati di Roma) hanno riscontrato l'impossibilità di utilizzare la PEC e quindi l'impossibilità di effettuare depositi telematici.

In pratica, quando si tentava di inviare la PEC il sistema, dopo circa un minuto di elaborazione, restituiva un messaggio generico di errore nell'invio del messaggio PEC.

Pertanto, i Colleghi si sono trovati nella oggettiva e improvvisa impossibilità di procedere agli adempimenti anche se in scadenza.

Il Consigliere Cesali chiede che il Consiglio dell'Ordine degli Avvocati di Roma assuma ogni più opportuna ed urgente iniziativa affinche' i Giudici, per i depositi in scadenza, vogliano prendere atto della "causa non imputabile" e rimettere le parti in termini.

Avv. Massimiliano Cesali


Commenti

Nessun commento.

Registrati per poter commentare.

© 2013 Movimento Forense - Sito sviluppato da Filippo Iovine