Ultimo aggiornamento .

ELEZIONI #CNF DOPO IL RINNOVO DEI #COA

Nel 2018 il #MovimentoForense portò avanti una battaglia per consentire che il Consiglio Nazionale Forense fosse eletto dai nuovi Consigli dell'Ordine, come prevedeva la legge, e non da quelli in scadenza.

Le ragioni, aldilà del dettato normativo, erano semplici: fare in modo che il CNF, l'Istituzione forense , fosse espressione dei rinnovati Consigli dell'Ordine territoriali e consentire una maggiore e proficua collaborazione tra soggetti appena eletti.

Portammo l'iniziativa fino al Congresso Nazionale di Catania durante il quale i membri del CNF fecero "sequestrare" i volantini in cui #MF spiegava l'iniziativa.

Purtroppo, poi, venne adottata una decisione "ad personam" ed i COA in scadenza elessero il nuovo CNF.

Ora, a distanza di 3 anni, il Ministero della Giustizia, sancisce un principio diverso: l'elezione del Consiglio nazionale (in questo caso dei Commercialisti) deve svolgersi dopo quelle degli organi locali, così da consentire ai neo eletti rappresentanti territoriali di avere voce in capitolo sulla formazione dei vertici della categoria.

Chiediamo con forza che questo principio venga applicato di nuovo anche all'Avvocatura.

#SursumCorda

Massimiliano Cesali 
Presidente Nazionale
Movimento Forense 


Commenti

Nessun commento.

Registrati per poter commentare.

© 2013 Movimento Forense - Sito sviluppato da Filippo Iovine